Parole che sono me

"Abbiamo bisogno di contadini, di poeti,
di gente che sa fare il pane,
di gente che ama gli alberi
e riconosce il vento."
- Franco Arminio

lunedì 23 luglio 2018

Il coraggio della gentilezza

La gentilezza richiede innanzitutto coraggio, molti credono serva la buona educazione, ma nel caso della gentilezza tutto sfocerebbe in una banale azione ipocrita. No, la gentilezza vuole soltanto lo slancio del coraggio, tutto qui. Se ne frega delle buone maniere, dei calcoli strategici, dei doppi fini. Diciamo che non dimentica gli sgarbi e la cattiveria, ma potrebbe in via ipotetica anche andare oltre essi.
Un atto di gentilezza innesta un vero e proprio effetto domino: atti di gentilezza a cascata.
L'hai sperimentato stasera. Ne hai scritto e te ne ricorderai, perchè la tua memoria è scrivere.



“Se non respiri attraverso la scrittura, se non piangi nello scrivere, o canti scrivendo, allora non scrivere” 
- Anais Nin

Prova a fare un atto di gentilezza senza pensare. 
Cosa è accaduto?

Temporale

Temporale è quando l'acqua scende dal sacro e viene a lavare via tutto, fuori e dentro, a portare rinascita.
Ti sei svegliata al ritmo di tuoni lontani e ti sei sentita viva.
In te l'acqua ha un richiamo ancestrale, vive nei tuoi abissi profondi e ne senti il richiamo ovunque ti trovi, la sua eco risuona in te, nel silenzio di certi minuti.
Prendi in mano una penna e tessi storie, ne hai paura come quando i fulmini ti fanno chiudere istintivamente gli occhi, ma poi li riapri perchè non vuoi perderti la bellezza che sta per venire.
Temporale è quando la pioggia canta una canzone con le fronde degli alberi, una melodia che è come il mare alla tua finestra, uno sciabordio simile alle onde... 
E ti si apre in petto quella strana sensazione che non sai spiegare agli altri, ma che tu hai imparato a decifrare.
Un monologo con il Cielo.
Allora l'unica cosa da fare sai ora quale sia, coltivare quel silenzio che sta fra le parole...le rende attese, desiderate, inaudite eppure presenti. A te non resta che raccoglierle.
E sai che dal vuoto può nascere pienezza, come il temporale che riempie un cielo che credevi sordo.


foto tumblr da qui